L’Abbazia di Novacella è situata in un importante nodo viario; per questo motivo si sono sempre avuti vivaci scambi culturali che hanno lasciato tracce negli affreschi del chiostro, nell’esecuzione delle tavole dell’altare e delle sculture. La pinacoteca abbaziale possiede una raccolta pregevole di pitture su tavole e di altari del Quattrocento e del primo Cinquecento. Le tavole gotiche dell’altare – opere dei più importanti artisti dell’epoca quali Michael e Friedrich Pacher, Leonhard von Brixen e Marx Reichlich – erano una volta esposte tutte quante nella chiesa abbaziale. Particolare menzione meritano, tra l’altro, l’altare di S. Agostino del maestro di Uttenheim o l’altare di S. Caterina di Friedrich Pacher. Il famoso altare, dedicato ai padri della chiesa (Kirchenväteraltar), realizzato per l’Abbazia da Michael Pacher negli anni 1471–1475, si trova oggi nella Vecchia Pinacoteca di Monaco di Baviera: negli anni della dipendenza del Tirolo dalla Baviera e durante la temporanea cessazione dell’Abbazia, numerosi tesori d’arte vennero portate via dall’Abbazia. Ciò nonostante Novacella possiede tuttora un’impressionante raccolta di opere d’arte di famosi artisti.

La pinacoteca e il museo abbaziali sono accessibili al pubblico secondo il programma delle visite guidate.