Il coro abbaziale

Nel 1981, l’allora direttore d’orchestra Don Martin Peintner fonda il coro neocellense. Da sempre i Fanciulli cantori, che venivano educati nell’apposita scuola dell’Abbazia, accompagnavano musicalmente le celebrazioni liturgiche. A causa dei grandi cambiamenti, che nel Novecento hanno coinvolto anche la scuola e la vita conventuale, non è stato piĂą possibile mantenere la tradizione dei fanciulli cantori.

Da allora il coro abbaziale gestisce il programma musicale delle celebrazioni liturgiche festive; conta 45 membri provenienti da Novacella e dai dintorni. Gran parte del suo repertorio è musica sacra, ma vi figurano anche canti profani.

Direttore di coro abbaziale: Rudi Chizzali

Presidente: Christa Huber

Organista: Benedikt Baldauf

Il coro maschile di Novacella

Nel 1957 alcuni allievi di Josef Gasser, amanti del canto, fondano il Männerchor /coro maschile di Novacella.

Per informazioni piĂą dettagliate vedi: www.maennerchor-neustift.it

Sternsingen (Cantori della stella)

Già nella scuola medievale dell’Abbazia si metteva in scena la processione dei Tre Re Magi, chiamata oggi Sternsingen (Cantori della stella). Con la soppressione dei monasteri del 1807, questa usanza venne proibita e sciolti i gruppi degli Sternsinger /Cantori della stella.

Josef Gasser richiama in vita tale usanza e la sviluppa ulteriormente. A tale scopo, compone semplici canzoni popolari, che annunciano la nascita di Cristo, per un coro di soprani a 3 voci e ad 1 voce virile che interpreta lui stesso. Nel 1924, per la prima volta dopo oltre 100 anni, Gasser con 12 ragazzi dell’istituto neocellense dei Fanciulli cantori va di casa in casa. Negli anni successivi i Cantori della stella guadagnano sempre più popolarità, e si espandono in altre località. I cantori della stella cantono anche a Bressanone davanti al vescovo principe di allora, ai professori di teologia, al direttore d’orchestra del duomo ed altre personalità.

Negli anni 1950 (nel frattempo Gasser aveva quasi 80 anni ed i ragazzi avevano cambiato voce) quegli ex fanciulli cantori continuano con la tradizione del canto della stella. Gasser se ne rallegra così tanto che compone alcuni canti appositamente per voci virili. Dal suo letto di morte (1957), lui ancora dava istruzioni su come cantare e mettere in scena i canti della stella. Dopo la morte di Josef Gasser, i suoi ex ragazzi cantori, prendono a cuore tale tradizione quasi come fosse un testamento spirituale.

Attualmente sono gli uomini del coro maschile neocellense che, ogni due anni, curano tale usanza. Vestiti all’orientale, 9 uomini (i 3 re magi hanno ciascuno 2 servi) girano per Novacella, portando nelle case la lieta novella della nascita di Cristo. Negli stessi anni curano anche il vespro pontificale dell’Epifania. Le canzoni eseguite provengono dalla penna di Josef Gasser e di H. Martin Peintner.

Direttore del coro: Benedikt Baldauf

Presidente: Luis Habicher

Contatti: info@maennerchor-neustift.it

Sängerknaben (Fanciulli cantori) del convitto dell’Abbazia di Novacella

La storia dei Fanciulli cantori risale quasi all’epoca della fondazione dell’abbazia. Dopo un’interruzione nel secolo scorso, la tradizione dei fanciulli cantori ha ripreso a vivere.

Direttore del coro: Benedikt Baldauf

Contatti: stiftsmusik@kloster-neustift.it